Come creare contenuti per Instagram di Qualità!

creare contenuti instagram

Come creare contenuti di Qualità su Instagram? Sei un content creator o un aspirante tale, o magari un Social Media Manager, o un semplice privato che vuole creare contenuti Instagram migliori per il proprio profilo Instagram?

Bene, oggi scopriamo insieme quali sono i fattori che determinano la qualità del contenuto per Instagram.

Ma prima di iniziare se ancora non l’hai fatto, ti invito a seguirmi sul mio Profilo Instagram, cosi da scoprire in anteprima quello che faccio e scoprire i contenuti che creo sia per Instagram sia per i miei altri profili Social.

creare contenuti instagram

Una volta che hai scoperto il fattore principe per convertire i tuoi followers in clienti attraverso la Call to Action, oggi approfondiamo insieme una guida su come creare contenuti Instagram di Qualità

Quando si pensa a creare contenuti Instagram dobbiamo tenere in mente almeno tre fattori chiavi:

  1. Quale tipologia di contenuto funziona su Instagram e in base al proprio pubblico target.
  2. Dove andare a cercare idee per contenuti accattivanti se siamo a corto di idee.
  3. Come creare un determinato contenuto.

Come scoprire quale tipologia di contenuto funziona?

Per scoprire la tipologia innanzitutto dobbiamo capire il nostro pubblico.

Dobbiamo scoprire quali sono gli interessi dei nostri followers e possiamo capire un sacco di cose se sul nostro profilo andiamo nella sezione Dati Statistici e nella voce Panoramica clicchiamo su Followers.

In questa sezione possiamo vedere il ratio di crescita del profilo, la località da dove proviene il tuo pubblico come anche la fascia d’età, genere e soprattutto fattore molto importante il Periodo i Maggiore Attività dei propri followers.

Ma torniamo alla domanda…

Come scoprire e creare contenuti Instagram che funzionano per il proprio profilo?

Se hai già avuto modo di provare e iniziare a pubblicare fotografie o video puoi andare nella sezione Account raggiunti, nella sezione Panoramica di Dati Statistici, infondo trovi una tab con Post più popolari, dove all’interno trovi una serie di metriche da utilizzare per determinare che genere di post ha avuto interazioni migliori.

In questo modo sai già quale post ha funzionato in passato e “potrebbe” funzionare di nuovo, ovviamente crea contenuti diversi, ma simili a quel post.

Se invece hai appena aperto il tuo profilo e non hai nessuna metrica da visualizzare puoi iniziare a creare contenuti Instagram di qualità in questo modo:

  1. Prediligi il taglio verticale in 4:5 o al massimo in formato Quadrato 1:1, opta per il taglio orizzontale quando proprio non ne puoi fare a meno.
  2. Usa colori vivaci e crea un feed omogeneo.
  3. Cerca di creare contenuti Instagram con “soggetti” ben visibili.
  4. Scrivi una didascalia molto approfondita o che racconta una storia della foto.
  5. Ma soprattutto usa una Fotocamera.

Se cerchi un Fotografo Immobiliare in Sicilia che ti aiuta a gestire il tuo profilo Instagram, clicca sul banner qui sotto!

creare contenuti instagram fotografo immobiliare

Taglio Verticale o Quadrato

Prediligere un taglio Verticale o Quadrato aiuta a concentrare l’attenzione dell’utente che scorre il feed, sul tuo post. Questo perché sul telefonino abbiamo uno spazio limitato di visualizzazione, e se noi occupiamo gran parte di questo spazio, abbiamo molte più probabilità di essere notati, dalla marea di post che giornalmente vengono pubblicati su Instagram.

Colori Vivaci e Feed Omogeneo

Usare dei colori vivaci, aiuta tantissimo a generare interazioni. Con un Feed Omogeneo, risulti essere più professionale e dimostri di essere anche una persona ordinata e affidabile.

Soggetti Visibili

Creare contenuti Instagram con soggetti ben visibili, aiuta l’occhio del utente che naviga su Instagram ad arrivare subito al punto della situazione e fargli capire subito in un attimo il genere di fotografia che ha visto. Non creare fotografie distratte e con poco valore. Le persone se ne accorgono!

Didascalia approfondita

Molti utenti hanno fretta di pubblicare la fotografia, senza minimamente pensare alla caption. La “didascalia” o “Caption” è un elemento molto importante per la conversione dei tuoi followers. Perché pensaci un attimo… Se la tua fotografia ha avuto successo ma non hai pensato alla caption e non hai minimamente pensato alla Call to Action... lasciamelo dire il post non ha avuto senso.

Il post ha avuto successo ma non ne hai tratto beneficio. Ricorda una buona didascalia può dire tanto di te anche in alcune righe e farti fare la differenza nel lungo periodo.

Racconta una storia, racconta qualcosa su di te o qualcosa che potrebbe dare un valore aggiunto alla fotografia appena pubblicata

Usa una Fotocamera

Sembra scontato da dire, ma usare una Fotocamera, anche una compatta di piccole dimensioni, può creare fotografie migliori rispetto a un comune smartphone di fascia medio-bassa. Se invece hai un smartphone di ultima generazione con una potente fotocamera integrata, puoi benissimo usare quello.

Dove andare a cercare idee per contenuti accattivanti?

Se sei a corto di idee per creare contenuti Instagram, ti consiglio soprattutto di farti un giro tra i tuoi potenziali competitor, cosi da scoprire quali sono i contenuti che ricevano tantissime interazioni da loro.

Potrebbero funzionare anche da te! Ovviamente non copiarli ma imitali!

Per cercare i tuoi competitor, inizia ricercando la tua parola chiave principale nel motore di ricerca di Instagram. Ad esempio opta per hashtag di nicchia come #fotografiaimmobiliare #fotografiapaesaggistica o #fotografianaturalistica… Non scegliere Hashtag generici tipo #fotografia #travel #immobiliare.

Una volta scoperto l’hashtag di nicchia, cerca tra il feed della ricerca dell’hashtag i post che più ti piacciono, rispecchiano il tuo modo di essere e la tua personalità. Seleziona quelli che hanno avuto successo e ricreali, con un tuo tocco personale.

Scopri inoltre una guida per ricercare i migliori hashtag per i tuoi contenuti!

Quel tocco personale ti aiuterà a distinguerti dagli altri nel lungo periodo.

Un altro luogo dove ricercare idee per creare contenuti Instagram è sicuramente Pinterest.

Anche su Pinterest hai a disposizione la barra di ricerca, molto più performante e accattivante di Instagram. Attraverso di essa puoi scoprire contenuti interessanti da replicare, non solo su Instagram ma su tutti i tuoi Social.

Attraverso la ricerca su Pinterest puoi trovare idee per i tuoi contenuti che non troveresti dalla ricerca di Instagram.

Quindi perché non usarlo?

Crea il tuo Contenuto

Siamo arrivati all’ultima fase, la più importante. Creare contenuti Instagram per alcuni potrebbe richiedere tantissimo tempo, e soprattutto se sei un azienda e hai pochissimo tempo a disposizione, dovrai prendere prima o poi la decisione di assumere un Content Creator per la tua azienda, se il tuo obiettivo è fare business online attraverso i social.

Se posso esserti utile in Sicilia, sarò felice di aiutarti! Clicca sul banner!

creare contenuti instagram

Se invece vuoi provare te stesso a creare il tuo contenuto, ti consiglio di iniziare con contenuti semplici, sia tu voglia creare contenuti Instagram come Fotografie o Video, Caroselli o IGTV.

Inizia con il capire la tua attrezzatura, e inizia a cercare una composizione e una prospettiva in modo tale da fare risaltare il tuo soggetto.

Ti rimando a un mio articolo scritto tempo fa sulla composizione fotografica nel ambito paesaggistico, ma che possiamo utilizzare in qualsiasi ambito.

Inoltre quando scatti le tue fotografie o video, cerca di capire anche la provenienza della luce, se hai bisogno di accendere altre luci o di spostarti affianco a una finestra per avere la luce naturale di fuori, che è sempre meglio!

Dopo che hai trovato la composizione, scelto l’inquadratura migliore e la giusta condizione di luce e hai scattato la tua fotografia, si passa alla post-produzione che puoi fare attraverso molteplici software di Foto editing o Video editing.

Io personalmente uso Photoshop, Lightroom e per i Video uso Premier Pro. Ovviamente questi sono programmi utilizzati dai professionisti, e non mi aspetto che li padroneggi alla perfezione nel giro di pochi giorni… ecco qui una guida per i principali pulsanti su Camera Raw di Photoshop.

Per iniziare potresti utilizzare Instagram stesso per le foto, che ti permette di regolare un pò la color. Non aspettarti che faccia Miracoli!

Altri programmi di foto editing gratuiti:

  1. GIMP
  2. Pixlr
  3. Krita
  4. Paint

Appena hai creato il tuo contenuto per Instagram e sei pronto per pubblicare, ti potrebbe interessare sapere anche che esistono programmi di Pianificazione per i tuoi post su Instagram, per non aspettare il momento ideale di pubblicazione.

Con questi programmi puoi scrivere la caption in assoluta tranquilità giorni prima e pianificare la data di uscita in completo relax, cosi facendo, tu ti ri-dedichi alla creazione di un altro contenuto, e il programma lo pubblica per te sul tuo account nel giorno e orario stabilito.

Facile no?

Ultimo consiglio cerca di essere UNICO quando crei contenuti per Instagram, perché la fuori è già pieno di contenuti, e se ti differenzi ogni giorno, riuscirai sicuramente a crescere.

Ricorda…

Content is the KING

Se l’articolo è stato di tuo gradimento ti invito a condividerlo sui social, magari può interessare a qualche tuo amico o conoscente!

Un abbraccio!

Vittorio

Come viaggiare low cost in maniera alternativa
Scopriamo 5 metodologie per "come viaggiare low cost", ma anche, in maniera alternativa nel 2021! Viaggiare Low Cost è possibile, ...
Leggi Tutto
prenotazioni viaggi online
Se sei un appassionato di Viaggi o un Viaggiatore abituale, non puoi non guardare quello che ti sto per fare ...
Leggi Tutto
10 Destinazioni Low Cost in Italia nel 2021
Iniziamo l'anno 2021 con una bella classifica delle TOP 10 Mete Economiche Italiane! 10 Destinazioni Low Cost in Italia nel ...
Leggi Tutto

Programmare Post Instagram – Come pianificare un post su Instagram

programmare post instagram

Programmare Post Instagram – Gestire tanti profili social può essere impegnativo, specialmente se sei un Social Media Manager oppure un Content Creator che pubblica direttamente dal pc.

Oggi vediamo come risolvere un problema comune a tutti quelli che vogliono lavorare nei social e non stare sempre appicciati al Computer, specialmente al momento della pubblicazione.

Sappiamo benissimo che se vogliamo lavorare in maniera Smart e non vogliamo essere “dipendenti” letteralmente dai social, dobbiamo crearci una strategia ad hoc per non restare collegati Giorno e Notte e aspettare sempre il momento fatidico della pubblicazione del post.

Per questo ci viene in aiuto uno strumento molto utile e interessante per aiutarci a programmare i nostri post su Instagram, ma anche su Facebook.

Banner

Di cosa sto parlando?

Vi sto parlando del nostro caro amico Creator Studio.

Grazie a questo meraviglioso strumento di Creator Studio, possiamo programmare i nostri post sia su Facebook sia su Instagram, in maniera facile, veloce e soprattutto GRATUITA!

Programmare post Instagram con Creator Studio

Creator Studio può essere utilizzato sia su PC sia scaricando la relativa APP sul Play Store, in maniera Gratuita. Per utilizzarlo è semplicissimo basta avere un account Instagram collegato a una Pagina Facebook Personale, il Profilo Personale non funziona.

Analizziamo quindi come programmare un post Instagram dal PC su Creator Studio.

programmare post instagram con creator studio

Una volta fatto il login Facebook sulla piattaforma, dobbiamo andare prima di tutto a collegare i nostri due Account Instagram e Facebook.

Nota: per potere pubblicare con qualsiasi Account devi essere Amministratore dell’account. Altrimenti non ti fa ne pubblicare ne modificare nulla.

Se non sei titolare della pagina Facebook e devi gestire un altro Account (di un cliente), vai a cercare tra le impostazioni della Pagina -> Ruoli della Pagina, la voce Assegna un nuovo ruolo nella Pagina, inserisci il nome utente del nuovo Amministratore e clicca su Aggiungi.

Una volta collegato l’account Instagram con la Pagina Facebook, sei pronto per pubblicare e analizzare l’account collegati.

L’interfaccia di Creator Studio si presenta a mio avviso molto Smart, di facile intuizione, al cui interno troviamo un sacco di strumenti.

  • Libreria di Contenuti
  • Dati Statistici dell’account
  • Posta, per visualizzare tutti i messaggi privati
  • Una sezione dedicata alla Monetizzazione
  • Strumenti creativi

Per programmare un post su Instagram basta andare semplicemente nella parte superiore sinistra della pagina e troviamo un pulsante “Crea Post“, e possiamo scegliere dove pubblicare o nel Feed Instagram o direttamente un video IGTV.

Mettiamo caso dobbiamo pubblicare sul feed, scegliamo l’account dove pubblicare e scriviamo il nostro post.

Possiamo usare fino a 2200 caratteri, possiamo menzionare 30 persone e possiamo utilizzare massimo 30 Hashtag all’interno della descrizione.

Possiamo aggiungere il luogo, e nelle impostazioni avanzate (a destra) abbiamo la possibilità di taggare il nostro partner commerciale oppure di scegliere di disattivare i commenti.

Scelto il contenuto, possiamo abilitare anche la spunta di Pubblica su Facebook se vogliamo pubblicare lo stesso contenuto in Formato Instagram su Facebook.

Per programmare e quindi scegliere la data e orario di pubblicazione del post, affianco al pulsante Pubblica c’è una freccetta, e nel menù a tendina scegli Programmazione e imposta l’ora e data che vuoi pubblicare il post.

Quindi se vogliamo creare anche un contenuto che va virale dobbiamo sapere quali sono i fattori che ti portano a scoprire se un potenziale contenuto può andare virale con un determinato pubblico.

Se noi vogliamo programmare solamente un post Facebook dalla piattaforma Creator Studio, dobbiamo andare nel Icona sopra di Facebook, creare il nostro contenuto (con la stessa modalità che troviamo su Facebook) e infondo vicino al pulsante Pubblica troviamo lo stesso menù a tendina di prima, e clicchiamo su Programma.

L’importanza di Programmare Post Instagram con Creator Studio

Saper Programmare Post Instagram, può essere la soluzione ideale per chi crea contenuti nel lungo periodo, perché ti permette di focalizzarti di più sulla creazione di contenuti e non ti fa perdere tempo ogni giorno all’orario prestabilito di pubblicazione.

Inoltre la Piattaforma ti permette di scoprire anche le Insights dell’account, aiutandoti a scoprire il tuo pubblico ideale e dandoti anche dei Dati Statistici sulle Attività del tuo account Instagram o Facebook.

Sappiamo benissimo che su Internet ci sono una miriade di programmi che hanno la funzione di programmare o pianificare dei post Instagram, però sappiamo anche meglio che Instagram sta diventando sempre più intelligente a scoprire le app di terze parti e a bloccare se vuole queste app.

Quindi visto che Facebook ha messo a disposizione la sua App, la sua piattaforma, perché andare a cercare altrove, rischiando magari… in futuro chissà… un ban da Instagram?

Programmare Post Instagram o Facebook può essere utile per qualsiasi tipologia di contenuto, da una Foto Singola, a un video, a delle foto formato carosello. E soprattutto per una gran maggioranza di nicchie dal Fotografo Amatoriale a quello Professionista.

Può essere meno adatto per chi pubblica foto selfie fatte con il telefonino oppure per le celebrità che puntano di più sulle storie/interazioni.

Mentre per creatori di contenuti, social media manager e tutti quelli che creano contenuti per Aziende questo è l’unico strumento interessante e gratuito che ti farà risparmiare un sacco di temponel lungo periodo.

Altre App per Programmare Post Instagram Gratuite

Sul web troviamo tantissimi strumenti per creare, pianificare e programmare post Instagram, chi a pagamento e chi si possono utilizzare anche gratuitamente.

Qui una breve raccolta di alcune app che ti permettono di pianificare i post:

  • Later
  • Hootsuite
  • Crowdfire
  • PostPickr

Later

Later è un applicazione per programmare post Instagram gratuito al 100% quindi senza abbonamento e/o contratto nascosto. Later ti permette di pianificare i tuoi post su Instagram e di analizzare le Insights del tuo profilo Instagram direttamente sul APP attraverso una Comoda e semplice interfaccia grafica user-friendly.

programmare post Instagram

Hootsuite

Hootsuite è un altra app per programmare post Instagram. Questa APP ti permette di provare la piattaforma per i primi 30 giorni gratuiti e poi in base al piano di abbonamento mensile paghi 25€ o 109€ al mese. Questa piattaforma offre una serie di servizi aggiuntivi in più man man che si prende un abbonamento migliore.

programmare post instagram

Crowdfire

Crowdfire ti permette di scoprire i contenuti rilevanti sulla base degli argomenti di interesse del tuo pubblico. Inoltre ti aiuta a tenere d’occhio gli aggiornamenti dei tuoi siti web, blog e/o dei negozi online, giusto per creare post veloci e allettanti, facilmente condivisibili su tutti i tuoi profili social.

programmare post instagram con crowdfire

PostPickr

Con PostPickr puoi dirigere tutti i tuoi social da un unica piattaforma e risparmi fino al 70% del tuo tempo. Con questa app puoi pubblicare su più social contemporaneamente, inoltre ti permette anche di programmare in anticipo i tuoi post. Ti aiuta anche a:

  • Organizzare i tuoi contenuti
  • Aggregare e curare le tue fonti
  • Analizzare e misurazioni dei risultati
  • Condivisione e gestione in Team
programmare post instagram con postpickr

Questo a mio avviso è un tool molto completo che ti permette non solo di programmare post Instagram ma anche su tantissime altre piattaforme social e anche tantissimi altri tipologie di contenuti.

L’unico “Contro” è quello che nella versione Free non hai a disposizione tutti gli strumenti che ci sono con tutte le altre tipologie di Abbonamenti.

Banner

La funzione principale comune a tutte le app è sempre quella di saper pianificare i contenuti su Instagram o su Facebook, ci sono tantissime app che ti permettono di fare le stesse cose di quelle gratuite, ma con un abbonamento mensile a pagamento.

Chi offre servizi per gestione team oppure per chi vuole gestire più social contemporaneamente e chi invece cerca solamente qualcosa di semplice per programmare post Instagram, con un’interfaccia veloce, semplice e intuitiva.

Ti invito a commentare qui sotto nei commenti se l’articolo è stato di tuo gradimento e utile, altrimenti ti invito a condividere l’articolo sui social, magari può interessare anche a qualche tuo amico o conoscente!

Un abbraccio!

Vittorio

Come viaggiare low cost in maniera alternativa
Scopriamo 5 metodologie per "come viaggiare low cost", ma anche, in maniera alternativa nel 2021! Viaggiare Low Cost è possibile, ...
Leggi Tutto
prenotazioni viaggi online
Se sei un appassionato di Viaggi o un Viaggiatore abituale, non puoi non guardare quello che ti sto per fare ...
Leggi Tutto
10 Destinazioni Low Cost in Italia nel 2021
Iniziamo l'anno 2021 con una bella classifica delle TOP 10 Mete Economiche Italiane! 10 Destinazioni Low Cost in Italia nel ...
Leggi Tutto

Call to Action – Esempi di una CTA Imbattibile!

call to action

La CTA, ovvero la Call to Action, è un passaggio molto importante quando andiamo a parlare di Business o di Marketing.

Ogni strategia ben definita di Marketing ha come fine ultimo, quello, di portare l’utente, (che usufruisce del Post e/o del Contenuto), verso un Azione.

Ecco per questo CTA, sta per Call to Action, che dall’inglese significa letteralmente “Chiamata all’azione” “Portare a far fare un’azione“.

La Call to Action (CTA) è l’unico elemento fondamentale di una campagna di marketing che ti permette di fare la differenza, di convertire i followers in clienti.

Call to Action esempi

Come si crea una Call to Action?

Il primo fattore da tenere in mente è, l‘Obiettivo di Marketing.

Cosa e dove, vogliamo far fare a un’utente che usufruisce del post.

Le varianti sono tanti:

  1. Possiamo indurlo a farsi iscrivere su una Lista di Email (Newsletter), che poi noi andiamo a ricontattare
  2. Possiamo regalargli un ebook o qualsiasi freebie.
  3. Possiamo dirgli anche di andare a vedere un determinato articolo/post/contenuto fuori dai social.
  4. Possiamo invitarlo a comprare un prodotto
  5. Possiamo invitarlo su una Landing Page, dove a sua volta ci sono altre Call to Action, per far compiere un altra azione

In base all’obiettivo di marketing, si adotta una strategia, e una volta che hai scoperto l’obiettivo si passa alla creazione del contenuto.

In linea generale quando si crea un contenuto per un’obiettivo di marketing, si cerca di adottare una strategia ben definita, ovvero quello di indurre all’utente, che ha “bisogno” di quel oggetto, che gli “necessita“, che senza quel oggetto non potrebbe concludere niente.

L’uso di un linguaggio sintetico, semplice, ma capace di coinvolgere l’utente, è l’ingrediente fondamentale per un copy di successo. Una call to Action deve descrivere chiaramente il motivo perché un utente deve andare a cliccare su un determinato link.

In genere quando si scrive un post persuasivo, si va rispondendo anche a una semplice, ma potente domanda… “Perchè l’utente deve cliccare su questa Call to Action?”

Inoltre, anche l’uso dei pulsanti che si adottano influisce molto anche sulla buona riuscita della campagna.

I Pulsanti come Iscriviti o Acquista subito, non funzionano molto perchè suonano come un imperativo, quindi li stiamo obbligando a compiere quell’azione. Noi non vogliamo essere invasivi e non vogliamo obbligare nessuno (anche se vorremmo) a compiere un’azione.

Quindi che fare?

Scegli la strada di “Scopri di più” o “Scarica Gratis“, perchè le persone sono curiose! Amano scoprire articoli/post nuovi che gli interessano. Ma soprattutto tutto quello che è gratis, alle persone piace! Quindi utilizza Gratis o Gratuito, Offerte o Sconti, oppure meglio anche Iscriviti Ora per una prova Gratuita!

Facciamo due Esempi, una per Facebook e una per Instagram. Sfruttiamo lo stesso concetto.

Siamo un Agenzia Immobiliare che gestisce tanti Immobili e deve indurre l’utente a comprare una casa. Cosa facciamo?

Scopriamolo insieme!

Call to Action Esempi su Facebook

Un Utente X, Interessato di B&B, di Immobili o di Agriturismi, cerca una casa. Inizia a cercare su Facebook se trova qualche informazione.

Trova me,(dalla ricerca organica o magari anche da un annuncio), sono un Agente Immobiliare. Inizia a guardare la Pagina Facebook è trova un post.

Il Post dice:

“Offerta Incredibile per questo Immobile!” Sei una Persona che sta cercando casa? Che magari stai cercando un Immobile con vista mare?

Ti offriamo!

  • Una villa con 135 m2 , 3 Camere (3 Camere da Letto) 3 Bagni, 1 Cucina abitabile!
  • Parcheggio per due auto, una piscina in totale relax e tanto altro ancora!

Cosa aspetti? Scopri di più sul mio Sito! Compra Ora, l’offerta scade tra 72h!

Call to Action esempi

P.S La Villa esiste per davvero la trovate cliccando sull’immagine! (Se voi proprietari della villa leggerete mai questo post, è un esempio di marketing)

In questo caso abbiamo fatto un Offerta all’utente e gli abbiamo messo anche l’Urgenza prima che l’offerta scade!

Call to Action Esempi su Instagram

Potremmo fare lo stesso esempio di prima. Ma su Instagram è diverso. Diverso perchè i followers/utenti guardano più le storie, cercano di essere coinvolti. Prima si usava molto creare il post sul feed e funzionava bene. Poi con l’avvento delle storie tutto è cambiato su Instagram.

Su Instagram devi provare a coinvolgere l’utente in pochi secondi e nel breve tempo possibile perché come sappiamo tutti, le storie finiscono entro 24h. Quindi come fare per coinvolgere l’utente?

Crea un video o una storia coinvolgente della struttura, e postala sulle Storie.

Come Call to Action, alla fine del video scrivi o dici, fai Swipe Up (se hai 10k followers) oppure Vai in Link In Bio per scoprirne di più!

La funzione dei post, nel feed di Instagram dovrebbe essere come quello di un biglietto da visita che l’utente trova, quindi come un Portfolio, ed è anche li, che devi puntare! Devi saper creare Fotografie di Qualità della struttura e saperli inserire in modo strategico all’interno del feed. Inoltre una ricerca approfondita dei Migliori Hashtag da utilizzare ti aiuterà sicuramente a piazzarti in avanti.

Se ti trovi in Sicilia e vuoi scoprire come creare Fotografie di Qualità o vuoi creare un profilo Instagram accattivante clicca sul banner!

Banner

Ricapitoliamo tutto in due semplice frasi!

  1. La funzione della Call to Action è quella di far compiere un azione a un determinato Utente Interessato a un servizio/prodotto.
  2. Sfrutta una Fotografia di Qualità e un copy persuasivo, e portali dritti verso la tua Call to Action!

Se l’articolo è stato di tuo gradimento una condivisione è molto apprezzata! A parte che può essere utile magari a un tuo amico/a!

Un abbraccio!

Vittorio

Come viaggiare low cost in maniera alternativa
Scopriamo 5 metodologie per "come viaggiare low cost", ma anche, in maniera alternativa nel 2021! Viaggiare Low Cost è possibile, ...
Leggi Tutto
prenotazioni viaggi online
Se sei un appassionato di Viaggi o un Viaggiatore abituale, non puoi non guardare quello che ti sto per fare ...
Leggi Tutto
10 Destinazioni Low Cost in Italia nel 2021
Iniziamo l'anno 2021 con una bella classifica delle TOP 10 Mete Economiche Italiane! 10 Destinazioni Low Cost in Italia nel ...
Leggi Tutto

Perché è importante portare la tua struttura sui Social nel 2021?

l'importanza di portare la tua struttura sui social

Perché è importante portare la tua struttura sui social? Sei un Hotel, un Agriturismo, un B&B, una piccola struttura ricettiva o magari anche un Agente Immobiliare e vuoi scoprire come attirare nuovi clienti per la tua azienda/struttura?

Bene sei nel posto giusto, al momento giusto. Ma tieniti forte sto per svelarti un’informazione che ti lascerà di sasso.

“Se non sei sui social e non inizi ora una tua carriera online perderai minimo minimo il 50% dei tuoi clienti”

Secondo te, qual è la funzione di Facebook o di Instagram in generale?

Non lo sai?

Te lo dico io, la funzione principale è quella di avvicinare persone e amici che si trovano lontano. Quindi come sfruttare questa situazione con le strutture ricettive?

“Semplice, mi basta creare una pagina Facebook o Instagram, inizio a pubblicare un paio di foto cosi ottengo un sacco di clienti nuovi!”

Eh no!

Mi dispiace, non funziona cosi!

Ti spiego cosa c’è da sapersi per portare una struttura sui social!

Cosa c’è da sapere per portare la tua struttura sui social?

Per promuovere una tua struttura ricettiva sui Social, la creazione di una Pagina Facebook o Instagram è solamente la punta dell’Iceberg.

E’ tutto quello che sta sotto il livello del mare che muove tutto.

Quindi per promuovere la tua struttura sui social devi innanzitutto capire, che cosa vuoi trasmettere a un potenziale cliente/follower.

Devi sapere che tipo di contenuto va meglio sui Social, se il formato video, immagine o un semplice post, su Facebook o su Instagram che all’apparenza sono due piattaforme simili ma molto diverse tra di loro.

Devi sapere creare contenuti che convertono i tuoi followers in clienti, ma come fare? Devi pubblicare con costanza fotografie/post/video che portano l’utente a interagire con te, con la tua struttura.

Devi sapere pianificare i tuoi contenuti, perché non puoi stare sempre dietro ai Social per pubblicare ogni giorno a quell’specifico orario.

Devi conoscere l’importanza della Call to Action, che in Italiano significa letteralmente “chiamata all’azione”

Devi sapere creare contenuti interessanti che essi siano Fotografie di Qualità, e con Qualità dico proprio che devono essere scattate almeno con una fotocamera, o saper Comunicare bene attraverso i testi (Copywriting) quindi scrittura persuasiva.

Crearsi una lista e-mail personale, può facilitarti a ri-contattare le persone interessate, eventualmente a uno sconto o a una determinata struttura, e questo si può fare attraverso la Landing Page.

Cos’è la Landing Page? La Landing page non è altro che una pagina che fa “compiere un’azione” a un’utente che atterrà su quella pagina, nella maggior parte dei casi la Landing Page ti serve per farti lasciare o il numero di telefono o l’email personale.

Ultimo e non perchè meno importante, il Piano Editoriale, perchè non c’è Azione senza un Piano!

Porta la tua struttura sui social!

Quindi come vedi questi sono solo alcuni passaggi per crearsi un seguito sui social. Esistono anche tanti altri fattori da imparare.

Quindi se vuoi iniziare a portare la tua struttura sui social, e vuoi scoprire un metodo per portare la tua struttura da local to GLOBAL, scarica l’ebook gratuito qui sotto.

All’interno scoprirai alcuni fattori come promuovere la tua struttura sui social!

Cosa aspetti?

Inizia a promuovere la tua struttura sui Social, ORA! Clicca sull’ebook per farti portare sulla pagina di download! E’ Gratis!

Se l’articolo è stato di tuo gradimento una condivisione è molto apprezzata! A parte che può essere utile magari a un tuo amico/a!

Un abbraccio!

Vittorio

struttura sui social

Come viaggiare low cost in maniera alternativa
Scopriamo 5 metodologie per "come viaggiare low cost", ma anche, in maniera alternativa nel 2021! Viaggiare Low Cost è possibile, ...
Leggi Tutto
prenotazioni viaggi online
Se sei un appassionato di Viaggi o un Viaggiatore abituale, non puoi non guardare quello che ti sto per fare ...
Leggi Tutto
10 Destinazioni Low Cost in Italia nel 2021
Iniziamo l'anno 2021 con una bella classifica delle TOP 10 Mete Economiche Italiane! 10 Destinazioni Low Cost in Italia nel ...
Leggi Tutto

Lavorare in Remoto – Top 10 Lavori da effettuare nel 2021!

Lavoro da remoto 2021

Molte persone stanno iniziando a cambiare la loro routine giornaliera, tra questa rientra anche il lavoro, con la conseguenza di effettuare un lavoro da remoto. Ma come lavorare in remoto?

Se sei un appassionato delle novità, con mentalità aperta e soprattutto vuoi iniziare, a fare carriera online e guadagnarti la tua entrata extra, o magari vivere un giorno solo di questo, sei nel posto giusto!

Ti presento Fiverr, il marketplace ti chi cerca servizi e offre servizi di qualunque genere. Con Fiverr se hai un talento particolare puoi creare il tuo servizio e magari venderlo in cambio di denaro, oppure se sei alla ricerca di un Freelancer capace di fare un determinato servizio, questo è il posto giusto dove cercare!

Clicca sul Banner per entrare su Fiverr!!

lavoro da remoto

Se non sai come funziona Fiverr ti lascio qui un bel articolo del buon vecchio amico Salvatore Aranzulla che ti spiega passo passo come registrarsi su Fiverr, acquistare un servizio, diventare un venditore su Fiverr e soprattutto creare un tuo gig! Clicca qui!

Lavorare in Remoto? Cosa scegliere?

Sul web e soprattutto su Fiverr ci sono una miriade di lavori da effettuare, passiamo da modificare foto, a Graphic designer, a manager fino a dare lezioni, anche di cucina!

Ormai lo sappiamo tutti che con l’avvento di Internet il mondo del lavoro sta letteralmente andando verso una direzione Online. Ma quali sono i lavori da remoto da sfruttare nel 2021??

Orange Pack banner

Social Media Manager

Se sei un appassionato di Social Media, la figura del Socia Media Manager fa al caso tuo. Cosa fa il SMM? E’ la figura dell’azienda incaricata di gestire il marketing e la pubblicità sui canali Social. Questa gestione include numerose macro-task, tra cui la Pianificazione, la Strategia e Definizione degli Obiettivi, sviluppo della brand awareness e gestione della reputazione online.

lavoro da remoto social media manager

Copywriter

Il copywriter sarà una delle professioni del futuro, per capirci è colui che scrive i testi e li rende adatti al web. Chi scrive i testi deve far si che il messaggio sia chiaro e comprensibile per chi legge anche nella prima riga, ma deve anche curare tutte le “accortezze SEO” per fare in modo che i testi siano trovabili con i motori di ricerca.

Non è facile e nemmeno difficile scrivere contenuti adatti alle persone e adattati alla SEO, con un po’ di pratica, qualche lezione su internet e qualche lettura di qualche post, già si inizia a capire di cosa si parla!

Questo è un lavoro da remoto per eccellenza specialmente su Fiverr, perchè non hai bisogno minimamente di spostarti e andare dal titolare in azienda, ma è tutto fattibile da remoto!

Consulente Lifestyle

Diventa CONSULENTE LIFESTYLE BANNER

Lavorare in Remoto, grazie anche a delle aziende nel settore Travel! Lavorare in remoto ti permette di lavorare da dove meglio preferisci! Clicca sul Banner per diventare un consulente di stile di vita e lavora online!

Video editor

Se ti piacciono i video e sei bravo a comunicare attraverso di essi questo fa al caso tuo. E’ un professionista della comunicazione visiva che si occupa della creazione e del perfezionamento di un film, di uno spot pubblicitario, di un programma televisivo e/o di altri tipi di materiale video.

Deve sapere usare alla perfezione i programmi professionali di video editing come Premier Pro o Final Cut, ma se sa usare anche After Effects per la creazione di Vision Graphics ha una marcia in più.

lavoro da remoto video editing

Programmatore

Sai programmare? Il linguaggio di scrittura HTML, JSS e C++ è la tua passione? Allora il programmatore informatico fa per te! Questa figura occupa una posizione ben specifica all’interno del processo di software development. Una volta ricevute le informazioni dall’analista del software, il programmatore si dedica quindi alla scrittura delle linee di codice necessarie perché il programma risponde alle esigenze indicate.

Con questo lavoro da remoto, se sei bravo e hai una base solida di esperienza e clienti, puoi arrivare a guadagnare anche 200-400 euro in base al progetto per cliente.

Data Entry

L’operatore di data entry è quella figura che si occupa di digitalizzare e inserire dati di diversa natura in un sistema informatico, per mezzo di un terminale con l’uso di software specifici. Il data entry inserisce i dati a mano, tramite la tastiera, secondo il formato e lo schema richiesto dal sistema.

Con il lavoro da remoto Data Entry, il guadagno medio si aggira intorno a 800 euro al mese anche se non hai esperienza per arrivare a una media di 1000 con esperienza.

Orange Pack banner

Graphic Designer

Se ami disegnare e creare, e cerchi un lavoro da remoto, il Graphic Designer fa al caso tuo. Un Graphic Designer è in grado di unire capacità artistiche e tecnologiche al fine di comunicare idee attraverso le immagini e i layout di pagine web e/o carta stampata.. Il Graphic Designer può lavorare sia con i testi sia con le immagini, specializzandosi poi in Logo Design o Infographic Design.

Traduttore

Il Traduttore sarà sicuramente un lavoro da remoto più gettonato del 2021. Con la crescita di Blog, Post e Siti Web ma anche di Articoli di vario genere. La richiesta di traduttori di varie lingue si fa sempre più concreta. Quindi perché non iniziare una carriera in traduttore? Magari se hai fatto anche il liceo linguistico e/o hai studiato bene le lingue potrai specializzarti e lavorare da casa.

apple desk digital feedly iphone laptop macbook mockup

Esperto Seo

L’Esperto SEO è un altro lavoro da remoto, molto remunerativo, però, attenzione, fare l’Esperto SEO non è semplice come sembra, ci vogliono anni e anni di studio e di duro lavoro e pratica, per imparare le tecniche e i segreti del mondo SEO. Un Esperto SEO deve essere sempre aggiornato anche sui cambiamenti di algoritmo delle varie piattaforme sia Social e soprattutto dei Motori di Ricerca.

Scrittore freelance

Ti piacerebbe fare lo scrittore? Scrivere dei post, su Blog, Articoli, Interviste di vario genere, insomma con il lavoro da Scrittore freelance il lavoro non ti mancherà sicuramente. Un alternativa è quella di specializzarsi in una nicchia e scrivere tanti articoli ben performanti su quello e vendere gli articoli, oppure chissà potrai aprirti un tuo blog di un argomento ben specifico!

Se vuoi provare a scrivere un articolo per un blog, puoi provare a scrivere un articolo per la nostra redazione Vittorio Picciuca Photography, ha aperto da poco le porte alle collaborazioni via Guess Post.

lavorare da remoto scrittore

Specialista in Facebook ADS

Un altro lavoro da remoto, che ti consentirà di guadagnare molto è quello dello Specialista in Facebook ADS. Questo Specialista dovrà essere in grado di creare campagne pubblicitarie su Facebook molto performanti, dovrà capire il target a cui rivolgersi, dovrà sapere quale tipo di contenuto potrò andare meglio rispetto a un altro.

In pratica deve sapere sfruttare al massimo le Facebook ADS, sotto ogni circostanza, in modo da portare guadagno al cliente che ti ha commissionato la pubblicità.

Conclusione

Eccoci alla fine di questo articolo, spero che sono stato utile, nel mostrarti come lavorare in remoto e quale potrà essere il trend nel 2021.

Se l’articolo è stato di tuo gradimento una condivisione è molto apprezzata! A parte che potrebbe essere utile magari a un tuo amico/a!

Scrivi qui sotto nei commenti cosa hai scelto!

Un abbraccio!

Vittorio

lavoro da remoto
Come viaggiare low cost in maniera alternativa
Scopriamo 5 metodologie per "come viaggiare low cost", ma anche, in maniera alternativa nel 2021! Viaggiare Low Cost è possibile, ...
Leggi Tutto
prenotazioni viaggi online
Se sei un appassionato di Viaggi o un Viaggiatore abituale, non puoi non guardare quello che ti sto per fare ...
Leggi Tutto
10 Destinazioni Low Cost in Italia nel 2021
Iniziamo l'anno 2021 con una bella classifica delle TOP 10 Mete Economiche Italiane! 10 Destinazioni Low Cost in Italia nel ...
Leggi Tutto

Come ricercare i migliori hashtag Instagram nel 2021!

hashtag instagram 2020

Come ricercare i migliori Hashtag Instagram? – Sei un content creator, un social media manager o magari una semplice persona che è stanco di cercare manualmente ogni singolo hashtag da inserire sotto i tuoi post o quella del brand con cui lavori?

Oggi voglio spiegarti come trovare subito dei Hashtag interessanti rilevanti per la tua nicchia, cosi da portare il tuo post di instagram alle stelle!

Se ti piacciono i predefiniti ti invito a dare un occhiata anche a questo Pacchetto qui (nel Banner)!

Orange Pack banner

Se sei pronto… mettiti comodo che ti sto per rivelare una bomba… Ma prima ti spiego un pò di cose!

Cosa sono gli Hashtag?

Cosa sono gli hashtag?

Gli hashtag possiamo dire che sono tipo delle etichette da applicare sotto ogni post di Instagram – infatti Instagram ci permette di sfruttare al massimo 30 Hashtag per post.

Con questi Hashtag possiamo etichettare il nostro post, cosi da farlo spuntare su argomenti ben precisi all’interno della ricerca di Instagram.

Ma come fare a trovare i Migliori Hashtag Instagram 2021?

migliori hashtag instagram

Classificazione degli Hashtag

Per trovare i migliori Hashtag Instagram nel 2021, dobbiamo seguire una strategia ben definita, non serve più mettere #likeforlike #likeforfollow #like4like ecc ecc.

Ma dobbiamo fare un’attenta analisi per selezionare i Migliori Hashtag, in base alla nicchia, argomento e sopratutto al grado di concorrenza che c’è!

Come fare?

Semplice!!

Sotto ogni hashtag c’è scritto un numero di post, TAGGATI con quel preciso Hashtag.

Più è alto il numero più c’è Concorrenza all’interno, e più è difficile posizionarsi nella posizione di Popular!

Si, Vittorio, ma questo lo so, ma come faccio?

seguimi su Instagram

Ogni Hashtag può essere classificato in piccolo, medio e grande tutto questo va in base a quanti followers hai… E il segreto è quello di scegliere 10 Hashtag piccoli, 10 Medi e 10 Hashtag Grandi.

La differenza è molto semplice:

  • Gli hashtag piccoli sono quelli che hanno un volume compreso tra gli 0 e i 999.000 post
  • Gli hashtag medi hanno un volume compreso tra 1 e 5 milioni di post
  • Gli hashtag grandi sono invece quelli dai 5 milioni di post in su

In linea di massima ti consiglio una piccola formula da tenere sempre in mente

Volume Hashtag = (Numero di Followers Instagram X 100).

Mettiamo caso che gestisci un profilo di 5.000 followers, e se applichi questa formula ( 5.000 x 100) = 500.000.

Significa che il volume dei Hashtag Piccoli che andrai a selezionare dovranno avere un volume di circa 500.000 post. In questo modo avrai più probabilità che la tua immagine si piazzi nei post popolari, aumentando esponenzialmente la tua visibilità e di conseguenza i like, le interazioni e i followers.

Ok, Vittorio ho capito, ma dimmi come cerco su Instagram quelli migliori?

Ci sono due Strade…

O lo fai da solo o ti affidi a un servizio.

banner travel landscape preset

Farlo da solo

Ecco alcuni consigli su come cercare i migliori Hashtag Instagram , semplice… Inizia con digitare la prima parola chiave rilevante della tua nicchia, nella casella di ricerca su Instagram.

Una volta che hai scelto una parola chiave, è facile (se quella parola chiave è di volume grande) che in base a quella parola ci possono essere parole chiave correlate a quella.

Ti ci vorrà un pò di tempo per cercare, quindi mettiti comodo, prendi L’editor e segnateli tutti, mi raccomando…

Ti consiglio di suddividerli sempre tra Piccoli, Medi e Grandi.

Un altra alternativa e ti cercare l’hashtag dai tuoi concorrenti… Ma mi raccomando fai si che siano sempre di Nicchia!

Cerca inoltre di optare sempre per singoli concetti ( esempio #fotografia #creation) invece di scrivere intere frasi tipo (#noncifermamainessuno), e soprattutto cerca di scriverli in Lingua Italiana, o al massimo in Inglese se vuoi raggiungere un pubblico più vasto.

Affidati a un servizio – Flick

Se sei giunto fin a qua sei proprio convinto nel cercare i migliori Hashtag Instagram. Un servizio che ho testato e mi sento di raccomandarvi perché è molto utile e interessante.

Sto parlando di uno strumento di ricerca di Hashtag, Flick, a Pagamento ma offre il servizio gratuito per i primi 7 giorni!

flick logo

Con questo strumento puoi ricercare, gestire e analizzare in un click tutti i migliori hashtag Instagram. Puoi far crescere il tuo account Instagram, o la tua attività raggiungendo nuovi segmenti di pubblico.

Questo strumento è stato scelto da oltre 10.000 Creator, Marchi ed Esperti di Marketing.

hashtag instagram 2020 flick app

Inserendo per esempio l’hashtag #fotografia, questo strumento ti permette di selezionare facilmente tutti gli hashtag correlati a quella parola chiave, inoltre ti mostra anche la concorrenza sotto forma di post presenti all’interno di quei hashtag.

Immagine

Ti permette anche di creare delle collezioni di Hashtag, cosi puoi semplicemente andare sul sito, scegliere la tua collezione predefinita, copiarla e incollarla sul tuo post su Instagram.

Se colleghi anche il tuo account Instagram ti mostra anche con quale Hashtag ti sei posizionato nei motori di ricerca di Instagram.

In definitiva questa è una valida alternativa che magari se sei un content creator o magari un social manager che gestisci un sacco di account, ti permette di risparmiare ore e ore di lavoro alla ricerca del miglior hashtag da inserire all’interno del tuo post su Instagram.

Per accedere al strumento fai clic qui.

Se l’articolo è stato di tuo gradimento una condivisione è molto apprezzata! A parte che potrebbe essere utile magari a un tuo amico/a!

Un abbraccio!

Vittorio

Come viaggiare low cost in maniera alternativa
Scopriamo 5 metodologie per "come viaggiare low cost", ma anche, in maniera alternativa nel 2021! Viaggiare Low Cost è possibile, ...
Leggi Tutto
prenotazioni viaggi online
Se sei un appassionato di Viaggi o un Viaggiatore abituale, non puoi non guardare quello che ti sto per fare ...
Leggi Tutto
10 Destinazioni Low Cost in Italia nel 2021
Iniziamo l'anno 2021 con una bella classifica delle TOP 10 Mete Economiche Italiane! 10 Destinazioni Low Cost in Italia nel ...
Leggi Tutto

Content Marketing – Come creare contenuti virali nel 2021!

content marketing

Sei un Content Creator? Che magari si vuole inserire nel Content Marketing ? E vuoi scoprire come creare contenuti virali?

Ecco sei nel posto giusto al momento giusto!

Perchè?

Perchè ti sto per svelare 5 Consigli su come creare contenuti virali!

Dallo scatto alla post produzione

Cos’è un contenuto virale?

Il contenuto virale è una pubblicazione, quindi un post, immagini o video, che trova un successo inatteso e spesso immotivato. Le dinamiche che portano a un successo del genere non sono sempre chiare e definite una volta per sempre, quindi non sempre i risultati sono sempre auspicabili.

La viralità di un contenuto è influenzata fortemente dal libero arbitrio e dai trend del momento.

Ma ci sono anche un serie di passaggi che possono avvantaggiare l’obiettivo. Quindi, come creare contenuti virali sui social e che se vuoi entrare nel Content Marketing devi sapere fare?

Ecco qualche consiglio che puoi applicare fin da subito per almeno migliorare la tua posizione!

Analizza le Insights

Analizzando le Insights puoi capire un sacco di cose sul tuo pubblico, puoi capire a chi stai puntando il tuo contenuto, mediante la targetizzazione. Puoi scoprire quando i tuoi seguaci o il tuo pubblico in generale è connesso, cosi da avere la spinta necessaria per entrare e mettersi in gara contro i tuoi concorrenti.

Cosa molto interessante puoi scoprire attraverso le insights, quale contenuto precedente che hai pubblicato, e andato molto bene, cosi da sfruttarlo per capire che contenuto piace ai tuoi followers.

creare contenuti virali insights

Sfrutta il copywriting

Il copywriting dall’inglese “Scrivere con persuasione” è una tecnica molto interessante per colpire le emozioni e le sensazioni per portare il tuo utente target a compiere una azione.

Il copywriting è ciò a cui ci affidiamo per catturare immediatamente l’attenzione del pubblico… perchè?

Perchè sappiamo benissimo che la maggior parte di utenti non hanno molto tempo da dedicare online e il rischio che scrollano il feed alla ricerca del miglior post, migliore notizia da leggere e alto.

Alcuni esempi di copywriting :

  1. Fai appello ai benefici del tuo prodotto, mostrando come possono migliorare la loro situazione.
  2. Cerca di raccontare una storia in modo tale da coinvolgere l’utente
  3. Sfrutta la tecnica AIDA , attenzione -> Interesse -> Desiderio -> Azione
smart working enti locali

Creare contenuti virali che puntano sulle emozioni!

Assicurati che ciò che vuoi comunicare riesca a fare presa nella memoria emotiva dell’utente. E che quindi non entra da una parte e esce dall’altra. Un Suggerimento – per favorire il ricordo ti conviene scrivere dei testi semplici e chiari.

Non per forza devono essere testi lunghi, ma possono essere anche brevi, importante che facciano leva sulle giuste corde emotive della persona… al punto da fare esclamare:

Wow devo assolutamente condividere questo contenuto con i miei amici!

Per fare ciò un contenuto non per forza deve fare ridere…. può fare riflettere, piangere, far paura, ma sopratutto far arrabbiare! La bravura sta nel creare un contenuto in grado di suscitare “emozioni forti“!

Sfrutta i Trend o Notizie del Momento

I Trend del momento sono un ottimo modo per sapere che contenuto creare e per capire cosa cercano momentaneamente le persone sui vari motori di ricerca.

Uno dei tanti metodi interessanti per capire i trend è “Google Trend”.

Con Google Trend puoi, cercare la tua keyword di nicchia e vedere se momentaneamente le persone la cercano. Puoi anche filtrare la ricerca per località, per lasso di tempo, per categoria…

Ma sopratutto puoi fare la ricerca su google immagini, news, shopping o solo Ricerca su Youtube.

Quindi chi lavora nel Content Marketing sa come sfruttare i trend del momento per creare post, notizie per ottenere numerose visualizzazioni.

content marketing trend

Usa il giusto Tone of Voice!

Il Tone of voice, è il modo con cui l’azienda comunica, attraverso i testi, la sua personale personalità. Con il Tone of Voice il brand può comunicare in maniera pacata, calma, intima oppure più forte con la grinta, con l’azione e le emozioni forti… in maniera tale da raggiungere il pubblico adeguato.

Quindi ricapitolando, sfruttando i Trend del Momento, Usando una Tecnica di Copywriting, analizzando le Insights. usando il giusto Tone of Voice e puntando dritto alle emozioni del utente si può riuscire a creare un contenuto che porta risultati, che mira alla viralità!

Ovviamente sui Social diventare Virale non è sempre facile, ma ti assicuro che con queste 5 regole riesci a portare il tuo post, video o immagine a una situazione migliore rispetto a prima.

Con questo è tutto e se ti va, mi farebbe molto piacere se mi venissi a trovare sui Social!

computer icons facebook logo youtube clip art facebook
kisspng social media marketing influencer marketing clip a bfcd
pngwave

Fammi sapere qui sotto nei commenti qual è il tuo metodo preferito per creare contenuti virali!

Se l’articolo è stato di tuo gradimento una condivisione è molto apprezzata! A parte che potrebbe essere utile magari a un tuo amico/a!

Un abbraccio!

Vittorio

Come viaggiare low cost in maniera alternativa
Scopriamo 5 metodologie per "come viaggiare low cost", ma anche, in maniera alternativa nel 2021! Viaggiare Low Cost è possibile, ...
Leggi Tutto
prenotazioni viaggi online
Se sei un appassionato di Viaggi o un Viaggiatore abituale, non puoi non guardare quello che ti sto per fare ...
Leggi Tutto
10 Destinazioni Low Cost in Italia nel 2021
Iniziamo l'anno 2021 con una bella classifica delle TOP 10 Mete Economiche Italiane! 10 Destinazioni Low Cost in Italia nel ...
Leggi Tutto